L’Osteopatia comprende una serie di tecniche manipolative molto precise, usate per trattare i processi biomeccanici del corpo, e non solo, in disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali. Il sistema muscolo-scheletrico forma la struttura che porta la rete del sistema nervoso, circolatorio e linfatico. Fra l’altro supporta fisicamente gli organi interni. La salute del sistema muscolo-scheletrico quindi, ha un effetto diretto sulla salute del resto del corpo.

Secondo la filosofia osteopatica, la mobilità di una struttura governa la qualità della sua funzione. Quindi, lo scopo della pratica professionale osteopatica è quello di ristabilire la mobilità dei differenti sistemi (p.es. sistema linfatico, nervoso circolatorio etc.) del corpo, tale da migliorare la loro interazione e regolazione, e di ripristinare l’integrità strutturale e la continuità dei fluidi

Gli Osteopati valutano le condizioni di questo sistema “muscolo-scheletrico” cercando le aree di debolezza, squilibrio o eccessiva tensione. Qualunque potenziale punto debole determinerà un malfunzionamento del corpo che a sua volta influenzerà la salute in generale. L’Osteopatia crede nella salute come lo stato naturale delle persone, e la malattia come un fenomeno d’adattamento del corpo ad una situazione critica.