La Terapia Miofunzionale (TMF)  è un programma educativo - rieducativo volto alle alterazioni delle funzioni orali quali: la respirazione, l’alimentazione (suzione – masticazione - deglutizione), la produzione dei suoni del linguaggio ( fonazione ) nonché il gusto e la mimica facciale.

Le alterazioni delle funzioni orali se non curate tempestivamente possono far insorgere nel soggetto in età evolutiva (periodo della crescita e dello sviluppo) uno squilibrio muscolare oro - facciale.

I sintomi più frequenti sono dati da :

- respirazione orale (a bocca aperta)
- deglutizione deviata : problemi di masticazione  - deglutizione dei cibi liquidi e/o solidi
- alterazioni dell’articolazione verbale fonatoria: la distorsione dei suoni: /s/ di sole, /s/ di rosa, /z/ di tazza, /z/ di zaino in cui la lingua può fuoriuscire o interporsi tra i denti
- palato alto e stretto
- crescita anormale dei denti (malocclusione)
- vizi orali (succhiamento del dito, delle dita, del ciuccio, perdurare dell’alimentazione attraverso la tettarella del biberon)
- scarso controllo e coordinazione muscolare oro - facciale
- anormale postura linguale a “riposo”
- difficoltà di mantenere l’attenzione e concentrazione
- problemi posturali legati alle alterazioni sopracitate.

( Molti bambini succhiano le dita, il ciuccio o altri oggetti, mordono le labbra, le matite, le penne, le unghie, le pellicine questi “vizi” possono interferire con la crescita del viso del vostro bambino creando una malocclusione ed errati schemi orali motori con conseguenti difficoltà nelle funzioni orali sopracitate. ( Squilibro muscolare oro facciale )

Per comprendere ciò bisogna vedere il corpo umano sotto un’altra ottica:Noi deglutiamo 1200-1300 ( altri autori fino a 2000) volte al giorno, vi è un grande gioco di correlazioni di forze che è esercitato nella bocca.

I muscoli della masticazione si contraggono e rilassano su tutto il cranio, mentre con l’appropriata deglutizione, la lingua spinge e si protende separando la mascella superiore da quell’inferiore. 

Ed è proprio l’equilibrio di queste forze che aiuta a fissare la struttura della bocca e la posizione dei denti.
. Se una persona ha problemi cronici di deglutizione, i muscoli coinvolti sono contratti creando tensione alla mandibola, al volto, collo ed alla parte alta della schiena ( cervicale e dorsale ). Questo può causare la caratteristica postura con la testa spostata in avanti, e lordosi cervicale e lombare più accentuate. Con l’incremento della tensione dei muscoli della deglutizione, la mandibola si muove posteriormente rispetto alla sua normale posizione per creare un compenso (raramente si muove anteriormente). Questo porterà stress all’Articolazione Temporo . Mandibolare con indolenzimento, dolore, schiocco ed il classico rumore di click. Fra l’altro vi sarà un malocclusione dei denti, che comporta un squilibrio della correlazioni delle forze delle masse muscolari, ponendone alcuni sotto eccessive forze ed altri sotto minime. L’aumento delle forze meccaniche su alcuni denti porterà dolore ai denti, e problemi gengivali, rendendoli più suscettibili all’infezioni. Alcuni di questi problemi possono essere trattati egregiamente con la terapia cranio sacrale e fisioterapia     
Altri richiedono un intervento combinato con l’odontoiatra.
Il trattamento fisioterapico è importante per mantenere i tessuti liberi e flessibili, adatti ai cambiamenti con facilità e naturalezza. Le cause di problemi di malocclusione sono vari, ma principalmente includono:

• Un trauma, che può essere diretto od indiretto
• Un lavoro ai denti che può includere: Un trauma da estrazione dentale, Ortodonzia, Corone, Ponti, Lavori canalari, Aggiustamento non fisiologico del morso.
• Posizione mentre si dorme
• Chirurgia  
• Terapia radiante 
• Malattia sistemica 
• Problemi di sviluppo 
• Postura scorretta 
Concludendo:
• Lo sviluppo oro-facciale dipende direttamente dalla corretta deglutizione.
• La corretta deglutizione dipende da una giusta respirazione.( movimento respiratorio )
• La giusta respirazione dipende dalla RESPIRAZIONE PRIMARIA. ( movimento respiratorio primario )
• La respirazione primaria è dipendente dall’armonia dell’intera struttura del corpo e dal primo respiro pieno.